Friday, 19 April 2013

Commento: Wicked Intentions / Maliziose intenzioni (serie Maiden Lane)



 Autore: Elizabeth Hoyt
Titolo Originale: Wicked Intentions
Titolo Italiano: Maliziose Intenzioni
Anno di Pubblicazione: 2010
 
Genere: Romance
Ambientazione: Londra, età georgiana
Serie: 1° della serie Maiden Lane


Giudizio: 61/2/10





Premetto che l'epoca storica non è delle mie preferite, la mia attenzione si rivolge molto più volentieri all'800 che al '700 inglese, quindi volente o nolente sono stata condizionata anche da questo fattore.

C'è da dire anche che, nonostante la tipicità del romanzo nel senso della storia romantica a lieto fine, il libro ha anche questo risvolto, di cui non ero a conoscenza quando l'ho acquistato, soft-sadomaso (non saprei come altro definirlo...), il protagonista maschile ha questo genere di preferenze, niente di troppo scioccante comunque, giusto qualche corda qua e là...



Lui è Lazarus Huntington, lord Caire che nonostante i suoi trantaquattro anni ha una folta chioma argentea (scusatemi ma io sono condizionabile, lo ammetto...questo carattere fisico, a me poco gradito, unito alla lunghezza dei capelli, consona al periodo storico in cui è ambientato il romanzo, mi hanno reso difficile appassionarmi al personaggio), è sulle tracce dell'assassino della sua amante ed è questo, il motivo per cui incontra, durante una notte dedicata alla sue indagini, Temperance Dews, vedova e donna molto caritatevole che raccoglie per strada tutti i bambini abbandonati e maltrattati di St. Giles (quartiere londinese che più malfamato non si può) per poi portarli nel suo orfanotrofio che conduce con il fratello e grazie all'aiuto di altre signore altruiste e compassionevoli.

Lazarus, che appartiene a tutt'altro genere di ambiente, rispetto a quello che si trova a St. Giles, decide di chiedere aiuto per le sue ricerche a Temperance e in cambio promette di trovarle un benefattore per il suo orfanotrofio.



Lei si è guadagnata il mio apprezzamento per degli aspetti caratteriali quali il coraggio e la risolutezza ma d'altro canto la sua autocommiserazione e autofustigazione, anche se per alcuni versi comprensibile, è troppo tirata per le lunghe e ad un certo punto un attimo noiosetta; per di più ha questo tormento che l'angoscia: crede di avere voglie troppo lussuriose (e io vi assicuro che è tutto più che nella norma!); data l'insistenza della Hoyt su questo punto mi sono chiesta, mentre procedevo della lettura, se avessi perso dei passaggi che potessero motivare questa afflizione...beh non esistono; ergo, mi è parsa un'esagerazione inutile e un po' fastidiosa, considerando anche la frequenza con cui viene sottolineata; inoltre, se si vuole scrivere un libro con un certo livello di sensualità e passione, mi sembra anche poco pertinente demonizzare il sesso, soprattutto se, ribadisco, si parla di pulsioni assolutamente normali, anche per il 1700.

La traduttrice, secondo il mio modesto parare, poteva fare un lavoro migliore nella trasposizione di alcune scene, c'è la ripetizione di un termine che ad un certo punto ho trovato abbastanza molesto (si potevano trovare dei sinonimi migliori, per intenderci).
Tuttavia, per dare a Cesare ciò che è di Cesare, ammetto che ho apprezzato l'asprezza marcata di alcuni punti della storia.

Buona lettura!

M.E.G.







Maiden Lane series:             1. Wicked Intentions  (Lazarus & Temperance)
                                  2. Notorious Pleasure (Griffin & Hero)
                                  3. Scandalous Desires (Mickey & Silence)
                                  4. Thief of Shadows (Winter & Isabel)
                                  5. Lord of Darkness (Godric & Margaret)
                                  6. Duke of Midnight (Maximus & Artemis) 
                                  7. Darling Beast (Apollo & Lily) 
                                  8. Dearest Rogue (James & Phoebe) 
                                  9. Sweetest Scoundrel (Asa & Eve)  
                                 10. Duke of Sin (Valentine & Bridget)
                                 11. Duke of Pleasure (Hugh & Alf) 
                                 12. Duke of Desire

No comments:

Post a Comment