Tuesday, 21 May 2013

Commento: Devil's Bride / La Sposa del Diavolo (serie La Famiglia Cynster)


Autore: Stephanie Laurens
Titolo Originale: Devil's Bride
Titolo Italiano: La Sposa del Diavolo 
Anno di Pubblicazione: 1998
 
Genere: Romance
Ambientazione: Inghilterra, Regency
Serie: 1° della serie Cynster's Family


Giudizio:   41/2/10






Dopo tutte le recensioni stra-positive, mi aspettavo mooolto di più...

Honoria Prudence Anstruther-Wetherby è una ragazza di ventiquattro anni, determinata a godersi la sua vita il più indipendentemente possibile e questo non lascia spazio al matrimonio, come invece ci si aspetterebbe da una ragazza del suo lignaggio; il suo sogno più grande è visitare l'Africa e nel frattempo, nonostante econimicamente parlando sia decisamente benestante, decide di lavorare come governante per le ragazze che devono essere presentate in società, istruendole sulle ferree regole del ton.


Durante una notte temporalesca, sul sentiero per tornare nella casa nel Cambridgeshire dove è stata recentemente assunta, sul ciglio della strada s'imbatte in un giovane ragazzo in fin di vita a causa di un colpo di pistola; mentre cerca di soccorrerlo, viene raggiunta da un uomo tenebroso, scuro, possente e bellissimo, con penetranti occhi verde smeraldo. Senza indugiare in presentazioni, vista l'urgenza di salvare il ragazzo, si dirigono verso un cottegge nelle vicinanze dove, a causa del temporale che si fa sempre più minaccioso e a causa delle condizioni del giovane, che non sembrano migliorare, sono costretti a passare la notte. Honoria scopre che l'uomo misterioso è Sylvester "Devil" Cynster, duca di St Ives e che il malcapitato è Tolly Cynster, suo cugino ventenne.
Purtroppo il giovane Tolly muore durante la notte e la mattina dopo, quando altri due cugini Cynster, Vane e Charles (fratellastro di Tolly), accompagnati dai datori di lavoro di Honoria, trovano i due, da soli e senza chaperone, la giovane governante è compromessa.
Devil, prendendo tutti in contropiede, decide di sposarla.
Tuttavia Honoria, fermamente decisa a mantenre la sua indipendenza, non è dello stesso parere del duca e lo rifiuta senza troppi giri di parole; Devil dal canto suo, testardo tanto quanto la ragazza, comincerà un corteggiamento serrato e decisamete poco diplomatico, cercando nel mentre, il colpevole della morte del giovane cugino.




Al di là del fatto che ci si mette cinque minuti, forse anche meno, a capire chi è l'assassino, la storia è troppo portata per le lunghe, dei pezzi ce li potevamo veramente risparmiare, ho quasi rimpianto le, normalmente odiate, versioni barbaramente tagliate della Mondadori; fosse stato più succinto e meno pedante, sarebbe stato anche un buon libro, in fondo i personaggi non sono male, Honoria e Devil mi sono (moderatamente) piaciuti, forse peccano un po' di monodimensionalità; ecco, lui magari è un tantino troppo dispotico: convintissimo che avrebbe conquistato e sposato la ragazza, nonostante i costanti rifiuti di lei, dà troppi ordini per i miei gusti; quello che onestamente non ho ben capito è perché Honoria, che per metà libro è risoluta, tenace, testarda e decisa a mantenere la sua libertà, dopo che infine soccombe e sposa il duca, diventa un pezzo di pane; non fraintendetemi, rimane comunque cocciuta come un mulo, però risulta molto più malleabile.
Ma la vera domanda che mi sono fatta per tutto il romanzo è: perché, visto che 'sta disgraziata ci tiene così tanto a fare 'sto benedetto viaggio nel continente nero, non viene accontentata?! Devil, invece di opporsi fermamente al suo spirito da esploratrice, non poteva, per amore della moglie, proporre di andarci insieme, come viaggio di nozze, ad esempio? No, dopo che si sposano il sogno africano scompare, da entrambe le parti e nessuno lo menziona più.

Devil è dittatoriale e pecca decisamente di iperprotettivita e possessività, però non so come, alla fine risulta abbastanza bene. Il problema vero non è lui, sono quelli che gli stanno intorno: leggendo altri due romanzi della serie (ahimé non molto migliori di questo), si evidenzia questo microcosmo Devil-centrico, il duca dice, pensa, fa quindi tutto il resto della famiglia (anche piuttosto ampia) deve dire, pensare e fare la stessa cosa; c'è questa sorta di adorazione/sottomissione a quest'uomo che è abbastanza fastidiosa; peraltro questo sentimento che tutti sembrano provare verso di lui non è neanche derivato da una sua sorta "spirito del leader", o una particolare sua predisposizione ad occuparsi degli altri, è molto più semplicemente dovuta al fatto che lui è il duca e quindi il capo dei Cynster: cioè capisco i più giovani, ma Vane, Lucifer, Gabriel e Demon sono tutti belli cresciuti, che facessero come cavolo gli pare. No! Sono volontariamente sottomessi a Devil...io non capisco. Il bello è che con l'arrivo di Honoria e il loro matrimonio diventano tutti sottomessi anche a lei e la spiegazione è (riassunta a grandi linee da A rake's vow): lei è la moglie di Devil, Devil comanda, quindi Honoria comanda, anche se magari dice una cretinata pazzesca. Mah...

Ritornando al romanzo: diciamo che tagliando qua ed aggiustando là, sarebbe potuto venire qualcosa di gran lunga migliore.

Sono qui presenti anche altri baldi giovani della famiglia Cynster, che poi avranno capitoli propri nella stra-lunga serie sulla famiglia: Spencer, Richard, Rupert, Harry, Alasdair, per gli amici rispettivamente Vane, Scandal, Gabriel, Demon, Lucifer; la necessità di dare a tutti questi soprannomi quasi biblici, la vorrei capire...per carità, di sicuro sono esotici, anche accattivanti volendo.

Leggendo su alcuni siti di recensioni, mi pare di aver capito che questo non è il libro migliore dell'autrice, per la verità è la questione è un po' controversa, ci sono opinioni sbrodolatamene lusinghiere, altre che lo definiscono mediocre ed infine alcune fermamente negative, non ne risulta un'idea abbastanza omogenea; io dal canto mio spero che non sia il cavallo di battaglia della Laurens...

Buona lettura!


M.E.G.





           Serie La Famiglia Cynster:          1. La sposa del diavolo (Devil, Honoria)
                                                 2. L'amore di Vane (Vane, Patience)
                                                 3. La donna dello scandalo (Scandal, Catriona)
                                                 4. La proposta di Felicity (Demon, Felicity)
                                                 5. Un velo sul cuore (Gabriel, Alathea)
                                                 6. Maestro di passione (Lucifer, Phyllida)
                                                 7. Innamorarsi all'altare (Gyles, Francesca)
                                                 8. La promessa di un bacio (Sebastian, Helena - genitori di Devil e Richard
                                                 9. Il conte misterioso (Amanda, Martin)
                                               10. Incontro all'alba (Amelia, Lucien)
                                               11. L'amante perfetto (Simon, Portia)
                                               12. La voce del desiderio (Michael, Caroline - fratello di Honoria)
                                               13. La verità sull'amore (Gerrard, Jacqueline)
                                               14. Un amore troppo prezioso (Dillon, Priscilla - fratello di Felicity)
                                               15. Il sapore dell'innocenza (Charlie, Sarah - fratello di Alathea)
                                               16. La strada del cuore (Barnaby, Penelope - sorella di Portia)
                                               17. Quando si cede alla tentazione (Jonas, Emily - fratello di Phyllida)
                                               
  (La trilogia delle sorelle Cynster  :     18. Viscount Breckenridge to the rescue (Heather, Timothy)
    - sorelle di Gabriel e Lucifer)      19. In pursuit of miss Eliza Cynster (Eliza, Jeremy)
                               20. The capture of the Earl of Glencrae (Angelica, Dominic)
  (Il duo delle sorelle Cynster :      21. And then she fell (Henrietta, James)
  sorelle di Tolly, Amanda, Amelia      22. The taming of Ryder Cavanaugh (Mary, Ryder)
   e Simon)
  


Io una serie così lunga non l'ho vista mai, comunque ho messo fra parentesi tutte le, altrimenti poco ovvie, parentele.

No comments:

Post a Comment