Monday, 6 May 2013

Commento: Born In Sin / Il Cavaliere del Re (serie MacAllister e serie Brotherhood of the Sword)


Autore: Kinley MacGregor
Titolo Originale: Born In Sin
Titolo Italiano: Il Cavaliere del Re
Anno Pubblicazione: 2003

Genere: Romance
Ambientazione: Inghilterra e Scozia, Basso Medioevo
Serie: 2° della serie Brotherhood of the Sword 
              3° della serie MacAllister
          

Giudizio: 91/2/10





La serie MacAllister è veramente molto bella, mi piace l'epoca e soprattutto l'ambientazione (anche se in realtà il romanzo si svolge per metà in Inghilterra e per il resto in Scozia e, come ho già detto da qualche altra parte, quando si parla di quest'ultima già sono in parte conquistata).
Dei tre che per ora ho letto, il migliore è senza dubbio Amare uno scozzese, seguito subito dopo da questo, per poi passare al capitolo di Braden (Claiming the highlander).
Sin MacAllister mi aveva incuriosito molto mentre leggevo Amare uno scozzese (che in realtà è successivo a questo, ma che io ho letto prima), principalmente perché 1. sembrava il personaggio più dannato del medioevo (e non si può resistere ad un bello e tormentato) e 2. perché volevo capire il motivo del suo nome, che vuol dire "peccato".
Qui si spiega chiaramente il tutto, con dovizia di dettagli e tristezza...e anche una giusta e molto piacevole dose di ironia (che a quanto pare, riesce molto bene alla MacGregor).




Sin, che sarebbe il maggiore dei MacAllister, è in realtà fratello, con gli altri quattro, solo da parte di padre; la madre, inglese, non ha voluto saperne del bambino, sin dalla sua nascita, disprezzandolo e poi riconsegnandolo al padre, che nel frattempo, tornato in Scozia, si era sposato; anche qui, Sin non viene accettato: la matrigna non lo vuole e non perde occasione per sottolineargli la sua inadeguatezza e la differenza fra lui e i suoi fratelli minori.
Difficile a credersi, ma il futuro del nostro giovane si prospetta ancora più torbido, infatti per una serie di motivi si troverà schiavo dei saraceni, dai quali verrà trattato come una bestia: preparato per diventare un assassino senza principi e senza morale, addestrato a suon di botte, cattiveria, disdegno e digiuni.
E' proprio durante una delle missioni affidategli che la vita di Sin cambierà completamente: il suo obbiettivo è il re Enrico II, il Plantageneto.

Dodici anni dopo, lo ritroviamo nel ruolo di cavaliere più fidato e stimato del re, tuttavia la sua indole sinistra, cupa e sofferente è rimasta.
Il Plantegeneto, il cui regno è minacciato da rivolte su diversi fronti, decide che la soluzione ideale per tentare di sedare le insurrezioni scozzesi, è che Sin sposi la giovane e bella Caledonia, del clan MacNeely, in quel momento tenuta in ostaggio a palazzo.


Sin, oltre ad essere duro, tormentato, "pericoloso" ed oscuro, anche se lo nasconde molto bene è estremamente insicuro e in parte fragile: è un bel personaggio, molto ben presentato anche se non esattamente dai caratteri innovativi; tuttavia il suo pregresso, la sua storia e le altre sfaccettature che la MacGregor gli dona, tutto sommato, lo rendono molto interessante.
Caledonia, che dal momento che ha i capelli rossi già mi sta simpatica, non è male, certo, non è Nora di Amare uno scozzese che io adoro (anche se per essere corretti, sono talmente diverse che non andrebbero paragonate); l'eroina di questo romanzo è decisamente più matura oltre che coraggiosa, dolce, acuta e spesso più che simpatica.
La storia d'amore è molto bella e le interazioni tra i due sono decisamente emozionanti.
Tuttavia, ci sono anche degli aspetti che non ho gradito partcolarmente: a volte (poche, per fortuna), il romanzo prende pieghe un po' eccessive e inverosimili, parlo ad esempio di una scena in cui, dal nulla e per un motivo che tuttora mi sfugge, spunta un toro inferocito che minaccia di fare una strage, manco fossimo a Pamplona; quest'ultimo aspetto è l'unico che mi ha trattenuto dal dare dieci si dieci.

Buona lettura!


M.E.G.






Serie MacAllister: 1. Il cavaliere dei desideri (Draven, Emily)
                                 2. La conquista del cuore (Braden, Maggie)
                                 3. Il cavaliere del re (Sin, Caledonia)
                                 4. Amare uno scozzese (Ewan, Nora)
                                 5. L'estate della passione (Simon, Kenna)
                                 6. Il guerriero (Lochlan, Catarina)

                                

Serie La Confraternita della spada: 1. Il cavaliere dei desideri (Draven, Emily)
                                                                2. Il cavaliere del re (Sin, Caledonia)
                                                                3. L'estate della passione (Simon, Kenna)
                                                                4. La poetessa e il cavaliere (Stryder, Rowena)
                                                                5. Il ritorno del guerriero (Christian, Adara)
                                                                6. Il guerriero (Lochlan, Catarina)
                              
La bibliografia (parziale) di Kinley MacGregor
                               

No comments:

Post a Comment