Wednesday, 8 May 2013

Commento: It's In Hiss Kiss / Tutto in un Bacio (serie Bridgerton)


Autore: Julia Quinn
Titolo Originale: It's In His Kiss
Titolo Italiano: Tutto In Un Bacio  (non disponibile)
Anno Pubblicazione: 2005

Genere: Romance
Ambientazione: Inghilterra, Regency
Serie: 7° della serie Bridgerton


Giudizio: 8/10






Lo dico dispiacendomene grandemente, ma questo penultimo capitolo dei Bridgerton mi ha un po' deluso...e proprio non me l'aspettavo, se non altro perché Hyacinth mi piace molto, anche qui; credo che il migliore di lei si sia comunque visto in Romancing mister Bridgerton e anche in On the way to the wedding).




La più piccola dei Bridgerton ha qui ventidue anni, forse non sarà proprio la più intelligente della famiglia (secondo me se la batte con Eloise e con Colin per il podio) ma di certo è la più arguta.
E' una ragazza sicura di sé, sagace, con una lingua tagliente e con delle forti opinioni che non cerca di nascondere; nonostante sia da tre anni in società e, nonstante abbia rifiutato un buon numero di proposte di matrimonio, è ancora una signorina.
Durante l'annuale esibizione delle Smithe-Smith (per le quali tra l'altro la Quinn ha scritto una serie, che io non ho ancora letto), momento della stagione decisamente poco atteso (non sono esattamente talentuose quando si parla di strumenti musicali), Hyacinth, costretta dalla mia adorata Penelope ad attendere, incontra Gareth St Clair.
Gareth, che in realtà già conosce la nostra giovane Bridgerton, è il nipote preferito di Lady Danbury (spesso presente nei romanzi della Quinn) ed ha una fama poco raccomandabile, è affascinante, bellissimo, estremamente sarcastico, con un rapporto d'odio con il padre e con un segreto sconvolgente che lo riguarda.
Il giovane St Clair incontrerà nuovamente Hyacinth, a casa di sua nonna, dove la ragazza si reca ogni settimana per leggerle un romanzo di dubbia qualità (da cui, tra l'altro, il romanzo prende il nome); per una serie di circostanze Hyacinth si troverà ad aiutare Gareth nella traduzione, dall'italiano, del misterioso diario della defunta nonna paterna italiana di Gareth; questo porterà ad una stretta vicinanza tra i due e anche cacciandosi spesso in situazioni decisamente rischiose, scopriranno di voler più di un'amicizia l'uno dall'altro.


Sebbene la storia sia potenzialmente interessante e certamente intrigante, secondo me poteva essere svolta meglio, ci sono dei momenti un po' noiosi (cosa che ahimé ha contagiato anche l'ultimo capitolo dei Bridgerton: On the way to the wedding, solo che purtroppo, qui sono di più).
Ad onor del vero c'è da dire che ci sono anche dei momenti molto belli, di qui il mio voto che seppur non alto come gli altri della stessa serie è comunque buono: il rapporto fra Hyacinth e la madre è estremamente bello e commovente, il momento in cui Violet racconta alla figlia della sua nascita e di come l'abbia salvata dal baratro della tristezza (l'ultimogenita Bridgerton nasce pochissimo tempo dopo la morte improvvisa dell'adorato marito Edmund - per chi ne volesse sapere di più e si volesse fare un gran pianto, come ho fatto io che a saperlo mi evitavo questa agonia: bellissimo ma comunque odio le storie tristi, vi consiglio di leggere Violet in bloom, contenuto in The Bridgerton: happily ever after).
Gregory, il settimogenito Bridgerton, qui è stato troppo divertente; mi è piaciuto molto Anthony, che, manco a farci apposta, mi ha ricordato molto Lord Westcliff (It happened one autumn, della Kleypas).
Ho già detto di Hyacinth ma anche Gareth non mi è dispiaciuto, anzi mi è decisamente piaciuto; ma forse la vera perla è proprio Violet Bridgerton.

Mi dispiace molto, sia perché Hyacinth si meritava un romanzo bello tanto quanto gli altri, sia perché adoro la serie Bridgerton e la Quinn. Per carità, lungi dal dire che è un romanzo mediocre, ma non è comunque meraviglioso ed emozionante come i precedenti.


Buona lettura!




M.E.G.



Serie Bridgerton: 1. Il duca ed io (Daphne, Simon)
                                2. Il visconte che mi amava (Anthony, Kate)
                                3. La proposta di un gentiluomo (Benedict, Sophie)
                                4. Un uomo da conquistare (Colin, Penelope)
                                5. A Sir Philip con amore (Eloise, Philip)
                                6. Amare un libertino (Francesca, Michael)
                                7. Tutto in un bacio (Hycinth, Gareth)
                                8. Il vero amore esiste (Gregory, Lucy)
                                9. The Bridgertons: happily ever after


No comments:

Post a Comment