Thursday, 16 May 2013

Commento: Midsummer's Knight / L'Estate della Passione (serie Bortherhood of the Sword e serie MacAllister)


Autore: Kinley MacGregor
Titolo Originale: Midsummer's Knight (contenuto in Where's My Hero?) 
Titolo Italiano: L'Estate della Passione  (non disponibile)
Anno Pubblicazione: 2003  

Genere: Romance
Ambientazione: Inghilterra, Basso Medioevo
Serie: 3° della serie Brotherhood of the Sword
              5° della serie MacAllister


Giudizio: 81/2/10






Per Simon di Ravenswood speravo in qualcosa di più corposo onestamente...
La storia non è male però è un po' scarna; l'autrice scrive sempre molto bene, per quanto mi riguarda, quindi comunque soddisfa la lettura; ciononostante, essendo Midsummer's knight un racconto (neanche troppo breve, è sulle duecento pagine), la velocità con cui si svolgono i fatti forse è un pelo troppo sostenuta.



Simon è un valido guerriero che lotta al fianco del suo migliore amico (che conisidera come un fratello) il conte di Blackmoor, per gli amici Stryder.
Quinfortis



Quest'ultimo, oltre ad essere un eccellente soldato e per questo ammirato da tutti, donne comprese, è anche estremamente avvenente; questi aspetti lo mettono sempre al centro dell'attenzione e Simon oltre a combattere con lui e per lui, gli fa da spalla, anche per ciò che riguarda la vita quotidiana, compreso occuparsi della sua corrispondenza, rispondendo a nome suo.
E' quest'ultimo il motivo per cui Simon si trova, all'insaputa di tutti, ad intrattenere da un anno, un fitto scambio di lettere con Kenna.
Kenna è una ragazza discreta e dolce ed innamorata dell'uomo con cui da tempo si scambia epistole d'amore, il problema è che lei è convinta che il suo amato sia Stryder, ma quando lo incontra, il segreto di Simon viene a galla e la situazione si prospetta intricata e difficoltosa.

Kenna è un po' scialba, niente che non sia stato già visto (per altro è la cugina di Caledonia - Born in sin); per quanto riguarda Simon, ribadisco, un po' mi dispiace, per lui avrei preferito un romanzo tutto suo; tuttavia qui non è male, non mi ha deluso.

Fa parte dei Quinfortis: the Wraith (Simon), the Widowmaker (Stryder), the Scot (nome sconosciuto), the Abbot (Christian), the Sorcherer (El Sahhaar, Nassir).

Viene presentato Stryder, conte di Blackmoor che sarà uno dei personaggi principali della serie Brotherhood of the sword, derivata della serie MacAllister; nonostante ciò che viene scritto su di lui, in questo racconto, sia ben poco, mi intriga molto come soggetto; mi ha fatto anche un po' tenerezza (non so se è il termine più appropriato da usare) quando ammette di non saper leggere, anche perché i protagonisti maschili di questo genere di libri hanno spesso e volentieri le turbe più disparate, ma mantengono comunque un profilo culturale medio-alto, leggere quindi, di un personaggio analfabeta è, per me, particolare e nuovo e per questo motivo di lode verso la MacGregor. Vedremo se il sentore e la prima impressione si riveleranno veritiere.


Buona lettura!


M.E.G.
Serie MacAllister: 1. Il cavaliere dei desideri (Draven, Emily)
                                 2. La conquista del cuore (Braden, Maggie)
                                 3. Il cavaliere del re (Sin, Caledonia)
                                 4. Amare uno scozzese (Ewan, Nora)
                                 5. L'estate della passione (Simon, Kenna)
                                 6. Il guerriero (Lochlan, Catarina)

                                

Serie La Confraternita della spada: 1. Il cavaliere dei desideri (Draven, Emily)
                                                                2. Il cavaliere del re (Sin, Caledonia)
                                                                3. L'estate della passione (Simon, Kenna)
                                                                4. La poetessa e il cavaliere (Stryder, Rowena)
                                                                5. Il ritorno del guerriero (Christian, Adara)
                                                                6. Il guerriero (Lochlan, Catarina)
                             

La bibliografia (parziale) di Kinley MacGregor 

No comments:

Post a Comment