Monday, 17 June 2013

Commento: Notorious Pleasures / Bisticci d'Amore (serie Maiden Lane)


Autore: Elizabeth Hoyt
Titolo Originale: Notorious Pleasures
Titolo Italiano: Bisticci d'amore
Anno di Pubblicazione: 2011
 
Genere: Romance
Ambientazione: Londra, età georgiana
Serie: 2° della serie Maiden Lane


Giudizio: 7/10






Continuo a pensare che la serie La leggenda dei quattro soldati sia molto meglio, comunque faccio in tempo a ricredermi; non è che questo romanzo sia male, perché non lo è, per degli aspetti l'ho trovato superiore a Wicked intentions (dove purtroppo i personaggi, per aspetti in gran parte puramente personali, mi hanno disturbato un po'); purtroppo però, a volte, con questa serie, mi sembra di leggere un libro della Day: troppi termini volgari per i miei gusti. Ammetto che ci sono dei pezzi che, nella loro crudezza di linguaggio, mi sono piaciuti e mi hanno anche strappato dei sorrisi, capisco pure che in certe scene la terminologia utilizzata sia più che voluta e mettici anche che i primi due capitoli di Maiden Lane l'ho letti in Italiano, quindi magari è anche un po' colpa (o merito dipende dai punti di vista) del traduttore ma sta di fatto che, mentre leggevo, mi veniva da chiedermi come l'autrice di To beguille a beast o To seduce a sinner, possa essere la stessa di Wicked Intentions e Notorious pleasures.
Devo comunque ammettere che questa serie per ora stuzzica molto il mio interesse, soprattutto storicamente parlando; non è male, anzi, le storie sono belle, volendo anche avvincenti e ben organizzate, comincio anche ad abituarmi alle maledette parrucche incipriate, però il reale problema è che non mi coninvolge più di tanto.


Lady Hero Batten è la perfetta, composta, controllata e rispettabile figlia, ed ora sorella, del Duca di Wakefield (Duke of midnight, che è il romanzo della serie che io non vedo l'ora di leggere ma che uscirà ad ottobre 2013); cresciuta con la consapevolezza di quali siano i suoi doveri, accetta felicemente la proposta di matrimonio dell'algido (apparentemente) Thomas Reading, Marchese di Mandeville: è l'unione ideale, proficua e vantaggiosa per entrabe le famiglie.

Durante il ballo in cui verrà annunciato il loro fidanzamento, la giovane donna interrompe una scena sconvolgente ma allo stesso tempo affascinante e quasi ironica: il menage clandestino fra una dama, che riconosce e che sa essere sposata e un uomo, molto bello e prestante, che invece non annovera tra le sue conoscenze. Dopo un'accesa schermaglia tra Hero e l'uomo-colto-in-fallo-ma-che-sembra-tutt'altro-che-imbrazzato, sulla proprietà o meno della situazione, le strade dei due si dividono bruscamente, lasciandoli turbati dalle sensazioni inaspettate che il loro battibecco ha scaturito in entrambi.
Solo più tardi scoprirà che in realtà, l'irritante ma allo stesso tempo ammaliante seduttore, altro non è che il fratello minore del marchese e quindi suo futuro cognato, Griffin.
Le strade dei due, nonostante la reticenza di Hero nel voler rivedere l'uomo che la irrita ma allo stesso tempo l'attira, si incrociano nuovamente quando la giovane donna, rientrando dalla visita all'orfanotrofio di St. Giles di cui è patronessa e che ha molto a cuore e dall'ispezione al cantiere del nuovo edificio che sta facendo costuire per i bambini abbandonati, inaspettatamente lo incontra in quello che è il quartiere più malfamanto di Londra.
Griffin, che è affascinato dalla schiettezza e dalla tenacia di Hero, la convince, ricattandola, ad accompagnarla ogni qual volta si dovesse recare a St. Giles, in cui, si dà il caso che lo stesso giovane lord abbia degli affari piuttosto loschi.
Hero, che inizialmente si dimostra tutt'altro che benevola e consenziente alle nuove regole dettate dal suo futuro cognato, ha così modo di conoscere degli aspetti diversi del uomo che la società londinese ritiene il libertino più promiscuo della città e sul quale girano voci e speculazioni riguardanti il suo passato e in particolar modo un losco avvenimento di pochi anni prima che ha segnato negativamente il rapporto fra lui e il fratello maggiore Thomas; Griffin non è solo il sarcastico, schietto ed affascinante seduttore e donnaiolo che Londra conosce e soprattutto non è la sciagurata ed irresposabile pecora nera della famiglia Reading; dietro questa facciata si nasconde un uomo molto più profondo ed affidabile di quello che si pensi e sicuramente migliore del tanto decantato fratello maggiore Thomas e Hero, da sempre l'immagine della compostezza e della perfezione, rimasta affascinata e colpita da Griffin, si trova a dover decidere se compiere il suo dovere o seguire il suo istinto e il suo cuore.



Allora: Griffin ed Hero mi sono piaciuti molto, la Hoyt crea senza dubbio personaggi molto realistici ed è questo quello a cui mi riferivo quando, ad inizio commento, ho affermato che l'asprezza del linguaggio è voluto: a volte, in un certo senso, rende le interazioni più credibili e, ad esempio, risulta molto più concreto Griffin, nel suo ruolo di libertino, di altri che ho trovato in diversi romanzi (che di dissoluto c'hanno solo l'appellativo).
Mi è piaciuta molto anche la figura di Thomas: è un soggetto che per alcuni aspetti è spergevole, è pieno di sé, immaturo, non controlla le parole che usa ed insulta, con epiteti decisamente poco lusinghieri, ogni donna che gli arrechi qualsiasi tipo di sgarbo ed in un'occasione specifica agisce ignobilmente; tuttavia onestamente, nonostante tutto ciò, mi ha fatto anche una gran pena e per alcuni aspetti capisco il suo atteggiamento sospettoso e negativo verso il genere femminile ma non condivido la decisione di omologare tutto il genere; la piega che la Hoyt dà al suo rapporto con Lavinia mi è piaciuto parecchio, lei è una gran donna che ho stimato molto; per alcuni tratti mi è interessata di più la loro relazione rispetto a quella tra Hero e Griffin.

Buona lettura!


M.E.G.







Maiden Lane series:             1. Wicked Intentions  (Lazarus & Temperance)
                                  2. Notorious Pleasure (Griffin & Hero)
                                  3. Scandalous Desires (Mickey & Silence)
                                  4. Thief of Shadows (Winter & Isabel)
                                  5. Lord of Darkness (Godric & Margaret)
                                  6. Duke of Midnight (Maximus & Artemis) 
                                  7. Darling Beast (Apollo & Lily) 
                                  8. Dearest Rogue (James & Phoebe) 
                                  9. Sweetest Scoundrel (Asa & Eve)  
                                 10. Duke of Sin (Valentine & Bridget)
                                 11. Duke of Pleasure (Hugh & Alf) 
                                 12. Duke of Desire

No comments:

Post a Comment