Monday, 10 June 2013

Commento: A Week To Be Wicked (serie Spindle Cove)


Autore: Tessa Dare
Titolo Originale: A Week To Be Wicked
Titolo Italiano:  inedito in italia  
Anno di Pubblicazione: 2012
 
Genere: Romance
Ambientazione: Inghilterra e Scozia, regency
Serie: 2° della serie Spindle Cove


Giudizio:  91/2/10




(To read the review in English, click here)

Minerva Highwood è la secondogenita della famiglia ed è molto affezionata alle sue due sorelle per le quali farebbe di tutto: Diana (Beauty and the blacksmith) è la più bella delle Highwood, ma è anche una ragazza molto dolce e delicata e rischia di finire sposata con il giocatore incallito (e per questo molto a corto di finanze), donnaiolo, dissoluto e anche un po' disturbato Colin Sundhurst, Visconte Payne e di certo questo non è il futuro che Minerva vuole per sua sorella.

Minerva è una donna estremamente intelligente e la sua grande passione è la geologia; passa quindi tutto il suo tempo a ricercare e studiare tutto ciò che concerne la materia, tanto da fare anche delle scoperte potenzialmente molto rilevanti; scoperte che vorrebbe esporre ad un simposio, tenuto ad Edimburgo, dalla Royal Geological Society, di cui per altro fa parte. Vedendo l'occasione di cogliere due piccioni con una fava, nottetempo si reca a casa del Visconte e, sapendo bene che l'uomo si trova a Spindle Cove mal volentieri e che a causa delle ristrettezze economiche non può tornare a Londra, decide di proporgli un accordo: cinquecento ghinee in cambio della promessa di non sposare sua sorella Diana. Tuttavia per avere la somma, Minerva deve vincere la competizione della scoperta più significativa, tenuta al simposio in Scozia. Colin dovrebbe quindi accompagnarla nel viaggio verso Edimburgo.
Dopo molte insistenze, ripensamenti, dimostrazioni e baci prima rubati e dopo neanche tanto, il visconte si decide ad accompagnarla.

I due ragazzi ne affrontano di tutti i colori durante il loro viaggio: Colin che è claustrofobico, non viaggia assolutamente in carrozza, hanno pochissimi soldi, non possono rivelare la loro vera identità e soprattutto sono costretti a dormire nello stesso letto...





Colin è troppo divertente, ha un'ironia beffarda e mordace e soprattuto ha una gran fantasia quando si tratta di inventare storie inverosimili, sull'identità sua e di Minerva. Per sfottere la sua compagna di viaggio, fa finta di non ricordarsi il suo nome e per quasi tutto il libro la chiama con nomi sempre diversi che inziano con la "M", ho riso troppo.
Sono entrambi sfacciati, lui perché è un ammaliatore di natura, lei perché è estremamente curiosa.



Come ho già detto, la Dare ha un talento per creare delle situazioni perfette nelle interazioni tra i due protagonisti, è veramente molto brava e io mi sono emozionata spesso e volentieri durante la lettura.

Si incontra in questo romanzo, il caro Duca di Halford, che di caro qui c'ha ben poco; se avessi letto i romanzi in ordine, avrei capito molto meglio il protagonista di Any duchess will do (che continua ad essere, secondo me, il più bello della serie...ma devo ancora leggere il primo), non avevo inquadrato quanto fosse sregolata e quasi perversa la sua vita e quella dei suoi amici di scorribande prima del triste evento che lo colpirà poco dopo gli eventi di questo capitolo della serie.



Buona lettura!



M.E.G.





Serie Spindle Cove: 1. A night to surrender (Susanna, Victor)
                                    1.5. Once upon a winter's eve (Violet, Christian)
                                    2. A week to be wicked (Minerva, Colin)
                                    3. A lady by midnight (Kate, Samuel)
                                    3.5. Beauty and the blacksmith (Diana, Aaron)
                                    4. Any duchess will do (Pauline, Griffin)                      





No comments:

Post a Comment