Wednesday, 3 July 2013

Commento: It Happened One Midnight (serie Pennyroyal Green)


Autore: Julie Anne Long
Titolo Originale: It Happened One Midnight
Titolo Italiano:  (inedito in Italia)
Anno di Pubblicazione: 2013
 
Genere: Romance
Ambientazione: Inghilterra, Regency
Serie: 8° della serie Pennyroyal Green


Giudizio: 71/2/10





 (To read the review in English click here)

Non è male, specialmente nella seconda parte e mi è piaciuto l'epilogo, però la prima metà non è stata esattamente scoppiettante, non noiosa ma neanche affascinante.
Questo è il secondo romanzo che leggo di Julie Anne Long, quindi non mi sembra il caso di dire cose tipo "mi aspettavo meglio" ecc. ecc., quello che posso affermare è che What I did for a duke mi è piaciuto moltissimo, questo un po' meno.
I personaggi non sono male ma mentre Jonathan mi è piaciuto sin dall'inizio, Thomassina ci ha messo più tempo a catturare la mia simpatia, cosa che poi comunque ha fatto quando il suo personaggio si è rivelato in tutti i suoi aspetti.


Jonathan Redmond è giovane, bellissimo e con una gran voglia di esprimere il suo valore, soprattutto agli occhi di un padre che al contrario si dimostra molto scettico riguardo le sue capacità e non ne fa mistero quando il figlio gli propone di investire in un'idea innovativa sviluppata con un suo amico, che consiste nella stampa a colori; ma Jonathan non si dà per vinto e decide di rivolgersi al Duca di Greyfolk ed è proprio per questo che incontra in un contesto piuttosto losco, nonostante già la conoscesse, l'affascinante e ricercata Thomasina de Ballesteros.
Jonathan viene da subito rapito dalla argutezza e dal mistero che avvolge la ragazza e quando una notte l'aiuta in un'impresa che si dimostra essere pericolsa ma allo stesso tempo eccitante, capisce di volerla conoscere nel profondo e di volerla aiutare. Thomasina si dimostrerà anche fiduciosa nelle capacità di Jonathan, dandogli quell'appoggio, emotivo ed economico, che altri gli hanno rifiutato, permettendogli di mettere in pratica le sue idee imprenditoriali.
Tuttavia la fama, infondata, che aleggia attorno alla figura della bella ed enigmatica de Ballesteros, creerà non pochi problemi ai due ragazzi che grazie alla vicinanza e alla condivisione di progetti e sogni, svilupperanno un forte sentimento, l'uno nei confronti dell'altra.




Come ho già detto, la prima parte si svolge un po' troppo lentamente per i miei gusti tanto da risultare, a volte, non paticolarmente coinvolgente, ciononostante con il procedere della trama, la storia prende corpo acquisendo un ritmo accattivante. Thomasina inizialmente non mi ha presa particolarmente, ho provato anche un po' di pena nei confronti del povero Argosy, ma anche lei con l'evolversi della storia rivela degli aspetti che hanno mutato completamente la mia opinione nei suoi confronti: è una ragazza molto empatica e altruista ma anche sola.
Ho trovato veramente molto interessanti i progetti di Jonathan, l'idea delle carte in particolar modo ma anche quelli che sviluppa dopo aver conosciuto il mondo di Thomasina.
Apprezzo molto che, per quello che ho letto finora almeno, la Long non abbia abusato della figura del libertino, che per carità ha sempre un certo fascino ma che dopo un po' stanca, uno o due per serie sono più che sufficienti insomma.
In sostanza è un buon romanzo che ha degli aspetti certamente coinvolgenti e che nella sua interezza risulta accattivante ed emozionante, tuttavia in alcuni punti perde un po' di brillantezza. 


Buona lettura!

M.E.G.



Serie Pennyroyal Green: 1. The perils of pleasure (Colin Eversea & Madeleine)
                                       2. Like no other lover (Miles Redmond & Cynthia)
                                       3. Since the surrender (Chase Eversea & Rosalind)
                                       4. I kissed an earl (Violet Redmond & Asher)
                                       5. What I did for a duke (Genevieve Eversea & Alexander)
                                       6. How the marquess was won (Julian & Phoebe - dama di compagnia di Lisabeth Redmond)
                                       7. A notorious countess confesses (Evie & Adam Sylvaine - cugino degli Eversea)                                        8. It happened one midnight (Jonathan Redmond & Thomasina)
                                       9. Between the Devil and Ian Eversea (Ian Eversea & Tansy)
                                      10. ( ... )
                                   
La bibliografia di Julie Anne Long




No comments:

Post a Comment