Wednesday, 27 November 2013

Commento: How To Woo A Reluctant Lady (The Hellions of Halstead Hall)


Autore: Sabrina Jeffries
Titolo Originale:
How to Woo a Reluctant Lady
Titolo Italiano: (inedito in Italia)
Anno Pubblicazione: 2011 

Genere: Romance
Ambientazione: Inghilterra, Regency 
Serie: 3° della serie The Hellions of Halstead Hall
          


Giudizio:  61/2/10





(Soon the review in English)


A me piange il cuore dare un voto così basso ad un romanzo della Jeffries e in particolar modo ad uno di questa serie, però purtroppo l'ho trovato carente sotto alcuni aspetti.

Partendo dal presupposto che ci sono delle parti molto buone e che per quanto non sia il fiore all'occhiello dell'autrice, nasce comunque dalla sua penna, che come ho già detto spesso, è fenomenale, fino a dopo la metà il ritmo è poco accattivante. I protagonisti, che risultano molto più interessanti negli altri libri della serie (nonstante non siano i "loro"), prendono corpo e interezza quando la storia è quasi in dirittura d'arrivo, mentre per il resto del tempo ho trovato un Giles non molto definito e un filo irritante a causa del suo atteggiamento così irrealmente chiuso verso l'amore e una Minerva che avrei voluto vedere più realmente risoluta.





Minerva è una dei scapestrati e ben noti fratelli Sharpe, il cui capofamiglia e fratello maggiore è l'ex-donnaiolo-e-ormai-felicemente-accasato Oliver, Marchese di Stoneville (The truth about Lord Stoneville).
La bella Sharpe è una talentuosa scrittrice di gialli, il cui villano protagonista ha una sospetta somiglianza con il compagno di scorribande dei suoi fratelli, Mr Giles Masters del quale è segretamente innamorata da anni.

Giles, avvocato di successo con una carriera in ascesa e una seconda vita segreta, sin da una fatidica festa in maschera, nove anni prima, prova un'attrazione fortissima verso la sorella del suo migliore amico Jarret Sharpe (A hellion in her bed) dalla quale si è tuttavia tenuto a distanza di sicurezza e con l'intento di continuare a farlo, se non fosse per un annuncio, che arriva come un fulmine a ciel sereno, dove la bella donna dichiara di tenere delle "audizioni" per trovare marito; il marito che è costretta a scegliere per un ultimatum imposto dalla nonna a tutti e cinque i fratelli Sharpe.
Giles decide, contro ogni previsione, di proporsi per ricoprire il ruolo.



Che peccato. Ma del resto non tutte le ciambelle vengono con il buco...me ne faccio una ragione.

A ragion del vero, c'è da dire, che, seppur forse un po' troppo in ritardo, il romanzo successivamente si riprende, regalandoci quelle forti emozioni che la Jeffries con tanta maestria ha dimostrato si saper trasmettere e descrivere; peccato che il tempismo potesse essere migliore.



M.E.G.




Serie The Hellions of Halstead Hall:    1. The truth about Lord Stoneville (Oliver, Maria)
                                                  2. A hellion in her bed (Jarret, Annabel)
                                                  3. How to woo a reclutant lady (Minerva, Giles)
                                                           4. To wed a wild lord (Gabriel, Virginia)
                                                          5. A lady never surrender (Celia, Jackson)
                                                           6. 'Twas The Night After Christmas (Pierce, Camilla)
                                                                                                              
                                            

La bibliografia di Sabrina Jeffires



No comments:

Post a Comment