Saturday, 16 November 2013

Commento: Surrender / Un regalo d'amore


Autore: Lisa Kleypas
Titolo Originale: Surrender (contenuto in Gifts of Love, A Christmas Present e Christmas Love Stories)
Titolo Italiano: Un Regalo d'Amore
Anno Pubblicazione: 1991

Genere: Romance
Ambientazione: Boston, 1880
Serie: -


Giudizio: 9/10





Tanto per cambiare Lisa Kleypas non mi ha deluso e non credo mi deluderà mai onestamente, secondo me è senza dubbio la scrittrice migliore nel genere (ed anche l'unica che è riuscita a farmi leggere un romance contemporaneo).

E' una racconto breve natalizio (non così stagionale comunque, nel senso che lo si può leggere benissimo anche a Giugno...) ambientato nella Boston di fine '800.



Jason Moran è un giovane uomo irlandese che grazie alla sua intelligenza e la sua caparbietà è riuscito a fare fortuna, nonostante la vita da figlio di immigrati sia tutt'altro che semplice.
Jason è un uomo autoritario, tenace e ambizioso con due desideri: diventare un uomo potente per potersi guadagnare quel posto nella "società che conta" che altrimenti gli verrebbe negato per carenza di sangue blu e sposare la bellissima e gentile Laura Prescott, la ragazza che l'ha fatto innamorare a prima vista.

Il problema è che Laura è tutto ciò che lui non potrà mai essere, una Brahmin, ovvero figlia dell'alta società bostoniana.

Nonostante tutto però Jason riesce nei suoi intenti, compreso quello di sposare la donna amata ma, ahimè, gli ostacoli sono tutt'altro che abbattuti; i due neo sposi infatti hanno dei seri deficit di comunicazione che dovranno cercare di superare per scoprire un amore passionale, tenero ed emozionante.



Bello, c'è poco da dire, è bello! La seconda parte mi ha fatto venire i brividi, è molto coinvolgente, i personaggi sono molto belli, Laura mi è piaciuta moltissimo, sarebbe stata un'ottima eroina per un romanzo, peccato; Jason è altrettanto completo e perfetto e per la prima volta ho trovato una somiglianza tra due personaggi della Kleypas, prevalentemente per la nazionalità perché caratterialmente sono tutto tranne che simili, mi riferisco a Jack di Suddenly you, che, per inciso, vi consiglio caldamente.

E' un ottimo racconto di Natale ma che va benissimo anche per tutto il resto dell'anno!



Unico appunto riguardante l'edizione italiana: a me sembra esageratamente costosa data la lunghezza; se potete (e volete), compratevelo in inglese, così allo stesso prezzo, se non di meno, avrete Gifts of love, leggerete non una, ma due novelle, questa e quella di Kay Hooper e assaporerete meglio la storia, che secondo me letta in lingua originale è sempre meglio.


Buona lettura!



M.E.G.


No comments:

Post a Comment